Riflessioni sul Vangelo di mercoledì 19 giugno
Santuario Basilica Nostra Signora di Montallegro sito ufficiale Rapallo

Riflessioni sul Vangelo di mercoledì 19 giugno

Mercoledì 19

Gesù non abolisce le opere pubbliche e sociali, quasi valesse solo l’intimo del cuore. Gesù ci invita a fare tutto, anche le opere esteriori e visibili, per lo scopo vero: non a vantaggio della nostra pubblicità e propaganda, ma per la gloria del Padre. “Vivere davanti agli Angeli di Dio”, richiamava spesso don Giussani. La gloria umana è provvisoria e ingannatrice, e non riempie il cuore dell’uomo. Invece, l’esperienza della figliolanza e della fraternità che derivano dalla paternità di Dio, riempiono il cuore e aprono la strada alla vita e alla verità.

«State attenti a non praticare la vostra giustizia davanti agli uomini per essere ammirati da loro, altrimenti non c’è ricompensa per voi presso il Padre vostro che è nei cieli. Dunque, quando fai l’elemosina, non suonare la tromba davanti a te, come fanno gli ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade, per essere lodati dalla gente. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, mentre tu fai l’elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, perché la tua elemosina resti nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà». Mt 6,1-4