Riflessioni sul Vangelo mercoledì 8 gennaio
Santuario Basilica Nostra Signora di Montallegro sito ufficiale Rapallo

Riflessioni sul Vangelo mercoledì 8 gennaio

 mercoledì 8 gennaio

Gesù piange e piange perché il gregge è senza pastore; allargando lo sguardo potremmo dire che Gesù piange oggi perché il popolo è senza "pastorale". Dove sta il problema? Nella genetica. La Chiesa è figlia dell’Eucaristia, dunque ciascuno di noi è "figlio del Pane". Problema: il "figlio del Pane" è una pagnotta, non un cameriere. Il "figlio del Pane" non può fare semplicemente il cameriere! Cosa cambia? Cambia che se tu sarai cameriere allora farai un servizio o molteplici encomiabili servizi, ma non sarai servo. E se farai servizi senza essere servo, allora racconterai un sacco di cose belle e anche oggettivamente vere o importanti, ma non testimonierai nulla. E se racconterai senza testimoniare potrai, se sarai bravo, affascinare, ma non convertirai. Povero il popolo che si trova davanti dei camerieri che servono senza essere servi, raccontano senza essere testimoni, affascinano senza convertire: loro portano con sé bellissimi vassoi vuoti! Beato il popolo che si trova semplici pagnotte, perché questo popolo non morirà di fame, perché solamente chi è pagnotta è figlio del Pane e con la pagnotta il vassoio non è mai vuoto!

+ Vangelo di Marco (6,34-44)
In quel tempo, sceso dalla barca, Gesù vide una grande folla, ebbe compassione di loro, perché erano come pecore che non hanno pastore, e si mise a insegnare loro molte cose. Essendosi ormai fatto tardi, gli si avvicinarono i discepoli dicendo: «Il luogo è deserto ed è ormai tardi; congedali, in modo che, andando per le campagne e i villaggi dei dintorni, possano comprarsi da mangiare». Ma egli rispose loro: «Voi stessi date loro da mangiare». Gli dissero: «Dobbiamo andare a comprare duecento denari di pane e dare loro da mangiare?». Ma egli disse loro: «Quanti pani avete? Andate a vedere». Si informarono e dissero: «Cinque, e due pesci». E ordinò loro di farli sedere tutti, a gruppi, sull’erba verde. E sedettero, a gruppi di cento e di cinquanta. Prese i cinque pani e i due pesci, alzò gli occhi al cielo, recitò la benedizione, spezzò i pani e li dava ai suoi discepoli perché li distribuissero loro; e divise i due pesci fra tutti. Tutti mangiarono a sazietà, e dei pezzi di pane portarono via dodici ceste piene e quanto restava dei pesci. Quelli che avevano mangiato i pani erano cinquemila uomini.