Riflessioni sul Vangelo venerdì 22 novembre
Santuario Basilica Nostra Signora di Montallegro sito ufficiale Rapallo

Riflessioni sul Vangelo venerdì 22 novembre

venerdì 22 novembre

I capi non capiscono niente. Non è un problema di profondità di sapere, di cattiveria di cuore, di antipatia di modi: è un problema di "posto". Perché se tu vivi da "capo", allora sei già un disperso, perché ti sei messo in cima alla fila dei tuoi giorni, senza saperli condurre ad un fine. Il capo può essere uno solo: o è Cristo, o sei tu. E se anche per un solo istante prendi tu il comando, allora si tratta già di "scacco al Re". Se uccidi il Re, facendoti capo, tutto sarà semplicemente condotto alla fine; se permetti al Re di guidarti, allora alla fine troverai il Fine, ovvero il Volto di Colui che hai seguito fedelmente. Scegli, o sei tu il Re, o è LUI, ma ricorda: "alla Fine" vale davvero la pena di lasciarsi condurre.  

+ Vangelo di San Luca [19,45-48]

In quel tempo, Gesù, entrato nel tempio, si mise a scacciare quelli che vendevano, dicendo loro: «Sta scritto: “La mia casa sarà casa di preghiera”. Voi invece ne avete fatto un covo di ladri». Ogni giorno insegnava nel tempio. I capi dei sacerdoti e gli scribi cercavano di farlo morire e così anche i capi del popolo; ma non sapevano che cosa fare, perché tutto il popolo pendeva dalle sue labbra nell’ascoltarlo.